AMP

Integrazione di strumenti di analisi in AMP

Important: this documentation is not applicable to your currently selected format email!

Informazioni generali

Utilizzando strumenti di tipo software come servizi (software-as-a-service) per editori per analizzare al meglio i loro flussi di traffico e di visitatori, potresti avere l'esigenza di integrare il tuo servizio in amp-analytics. Ciò consentirà ai tuoi clienti di visualizzare i flussi di traffico per le loro pagine AMP HTML.

Per iniziare

Prima di poter aggiungere i tuoi servizi e strumenti di analisi al sistema runtime di AMP HTML, dovrai:

  • Individuare i tipi di variabili e richieste di cui avrai bisogno in un documento AMP HTML per il tuo servizio di analisi.
  • Determinare se la funzione di plug-in per invio in batch è necessaria per costruire l'URL finale in caso di utilizzo dell'invio in batch di richieste.
  • Identificare gli eventi che determinano l'invio di richieste di analisi da parte di pagine che sono pertinenti per il tuo servizio.
  • Valutare se e in che modo tracciare gli utenti in contesti AMP proprietari e di terzi.
  • Determinare come il pannello di controllo del tuo strumento di analisi gestisce il traffico AMP.
  • Individuare eventuali funzionalità mancanti in amp-analytics e richieste di file per le funzionalità necessarie.
  • AMP Analytics invia le sue variabili a un endpoint preconfigurato. Se non si dispone già di un endpoint esistente, si può consultare questo esempio su come realizzarne uno.
    • Per tutti i tipi di trasporto tranne iframe, le variabili vengono inviate come parametri della stringa di query in una richiesta HTTPS.
    • Per il tipo di trasporto iframe, viene creato un iframe e le variabili vengono inviate tramite window.postMessage. In questo caso, il messaggio non deve essere un URL. Questa opzione è disponibile solo per i fornitori accreditati MRC.
  • Considerare come l'integrazione con amp-analytics può influire sulle informative adottate (in particolare quella sulla privacy) o sui contratti in essere.

Aggiunta della propria configurazione al sistema di runtime AMP HTML

  1. Creare una segnalazione Intent-to-Implement che dichiara l'aggiunta della configurazione del proprio servizio di analisi al sistema runtime di AMP HTML. Assicurarsi di includere cc @ ampproject / wg-analytics nella descrizione.
  2. Sviluppare una patch che implementa quanto segue:
    1. Un nuovo file json di configurazione ${vendorName}.json nella cartella dei fornitori, che include le opzioni suddette oltre a quelle predefinite, quali:
      1. "vars": {} per ulteriori variabili predefinite.
      2. "requests": {} per le richieste che verranno utilizzate dal servizio.
      3. "optout": se necessario. Al momento non abbiamo un buon sistema di annullamento delle sottoscrizioni, quindi ti chiediamo di aiutarci a progettarne uno che funzioni bene per i tuoi servizi.
      4. "warningMessage": se necessario. Visualizzare le informazioni e gli avvisi del fornitore (quali avvisi di elementi deprecati o di migrazione) nella console.
    2. Se si utilizza il trasporto iframe, aggiungere anche una nuova riga a ANALYTICS_IFRAME_TRANSPORT_CONFIG in iframe-transport-vendors.js contenente "*vendor-name*": "*url*"
    3. Un esempio è disponibile nei riferimenti examples/analytics-vendors.amp.html.
    4. Un test nel file extensions/amp-analytics/0.1/test/vendor-requests.json.
    5. Aggiungere il proprio servizio di analisi all'elenco dei fornitori supportati nel file extensions/amp-analytics/0.1/analytics-vendors-list.md. Includere tipo, descrizione e collegamenti alla documentazione di utilizzo.
  3. Verificare se è richiesto un nuovo plug-in di invio in batch. Consultare le istruzioni Aggiungi plug-in di invio in batch.
  4. Testare il nuovo esempio inserito in examples/analytics-vendors.amp.html per assicurarsi che i risultati funzionino come previsto. Ad esempio, verificare che i dati necessari vengono raccolti e visualizzati nel pannello di controllo dello strumento di analisi.
  5. Inviare una richiesta pull con questa patch, facendo riferimento alla segnalazione Intent-to-Implement.
  6. Aggiornare la documentazione di utilizzo del servizio e informarne i clienti.
  7. Si consiglia di mantenere un test di integrazione al di fuori dell'archivio AMP.

Gestione dei tag

I servizi di gestione dei tag hanno due opzioni per l'integrazione con AMP Analytics:

  • Approccio endpoint: agire da endpoint aggiuntivo per amp-analytics e condurre la gestione del marketing nel backend.
  • Approccio di configurazione: condurre la gestione dei tag tramite un file di configurazione JSON generato dinamicamente, univoco per ciascun editore.

L'approccio endpoint è uguale all'approccio standard descritto nella sezione precedente. L'approccio di configurazione consiste nel creare una configurazione univoca per amp-analytics specifica per ciascun editore, che include tutti i loro pacchetti di strumenti di analisi compatibili. Ciascun editore deve includere la configurazione utilizzando una sintassi simile a questa:

 <amp-analytics config="https://my-awesome-tag-manager.example.com/user-id.json"

>
>

Per adottare questo approccio, consultare la documentazione per l'integrazione dei servizi degli editori con AMP Analytics.

Altre risorse