Do you build things with AMP? Fill out the AMP Developer Survey!
AMP

AMP Overview

Cos'è il progetto Accelerated Mobile Pages (AMP)?

Il progetto Accelerated Mobile Pages (AMP) è un'iniziativa open source che ha avuto origine dalle discussioni tra editori e società del settore tecnologico sulla necessità di apportare miglioramenti all'intero ecosistema dei contenuti per applicazioni in mobilità fruibili da tutti: editori, piattaforme di consumatori, inserzionisti, creatori di contenuti e utenti.

Oggi, tutti si aspettano che il caricamento dei contenuti sia ultra rapido e che la loro esplorazione sia agevole. La realtà è che il caricamento di tali contenuti può richiedere diversi secondi e che spesso gli utenti, a causa della lentezza delle pagine, le abbandonano prima che il caricamento sia terminato. I contenuti AMP sono pagine web progettate per un caricamento quasi istantaneo, per cui rappresentano per tutti un miglioramento del web per applicazioni in mobilità.

Quali sono i vantaggi delle pagine AMP?

La velocità è molto importante in queste pagine: in una situazione ideale dovrebbero caricarsi istantaneamente. Le ricerche dimostrano che il bounce rate (numero di utenti che lasciano un sito web dopo averne visitato una sola pagina) cresce con la lentezza di caricamento. L'utilizzo del formato AMP renderà molto più coinvolgente l'esperienza degli utenti, che saranno portati a fruire di più contenuti. Ma non è solo una questione di velocità e performance. Il nostro obiettivo è anche quello di migliorare la distribuzione, in modo che editori e inserzionisti possano sfruttare appieno la potenzialità del web aperto e i loro contenuti possano arrivare velocemente su app e piattaforme di ogni tipo, con un incremento dei ricavi.

Come funzionano le pagine AMP?

Le pagine AMP sono simili alle altre pagine HTML, ma sono dotate di un insieme limitato di funzionalità tecniche consentite dalle definizioni delle specifiche AMP open source. Come tutte le pagine web, anche quelle AMP possono essere caricate in tutti i più moderni browser web e nelle app di visualizzazione web.

I file AMP sfruttano vari approcci tecnici e architetturali che favoriscono la velocità e garantiscono la massima rapidità di utilizzo agli utenti. Gli sviluppatori AMP possono contare su una vasta libreria di componenti web in continua crescita, che offre la possibilità di includere ricchi contenuti multimediali, quali video e post di social network, annunci pubblicitari o raccogliere dati di analisi. L'obiettivo non è quello di rendere omogeneo l'aspetto e la resa dei contenuti, ma piuttosto di realizzare un nucleo tecnico comune per tutti i contenuti delle pagine, che ne velocizzi i tempi di caricamento.

Inoltre, i file AMP possono essere memorizzati in cache sul cloud per ridurre i tempi che i contenuti impiegano a raggiungere i dispositivi mobili degli utenti. Usando il formato AMP, i produttori di contenuti realizzano file AMP di tali contenuti disponibili per la memorizzazione in cache da parte di terzi. In questo contesto, editori e inserzionisti continuano a tenere sotto controllo i propri contenuti, ma le piattaforme possono facilmente memorizzare in cache tali contenuti o realizzarne il mirroring, per garantire la massima velocità agli utenti. Google ha realizzato lo strumento Cache Google AMP, disponibile a tutti gratuitamente per la memorizzazione in cache di tutti i contenuti AMP. Anche altre società potranno realizzare le proprie cache AMP.

In conclusione, l'obiettivo è quello di sfruttare l'utilizzo di un set limitato di funzionalità tecniche in combinazione con la realizzazione di un sistema di distribuzione basato su memorizzazione in cache, per migliorare le prestazioni delle pagine e incrementarne la visibilità al pubblico.

Perché il progetto AMP adotta un approccio open source?

Le società coinvolte nel progetto vogliono migliorare il funzionamento del web per tutte le applicazioni in mobilità, non per privilegiare un solo tipo di piattaforme e tecnologie, o un solo gruppo di editori e inserzionisti. La scelta di un progetto open source consente alle persone di condividere le proprie idee e i propri sviluppi di codice per velocizzare al massimo i siti web in mobilità. Siamo solo all'inizio di questo viaggio e non vediamo l'ora che altri editori, inserzionisti e società del settore tecnologico si uniscano a noi lungo il percorso.

A chi è destinato l'uso delle pagine AMP?

Il progetto si rivolge a tutti i soggetti operanti in questo ecosistema: editori, piattaforme di consumatori, inserzionisti e creatori di contenuti. Per avere un'idea di alcune delle società e dei siti che utilizzano strumenti AMP, è possibile consultare la Pagina degli utenti.

Quali sono le conseguenze dell'utilizzo di pagine AMP?

Utilizzando il formato AMP, i produttori di contenuti il rendono disponibili in file AMP disponibili per ricerche, indicizzazioni e visualizzazioni (nel rispetto del protocollo di esclusione robot) e memorizzazioni in cache da parte di terzi.

Quali sono le mie responsabilità quale utente di pagine AMP?

La raccolta di dati degli utenti che visualizzano le loro pagine AMP da parte di editori e inserzionisti deve rispettare le relative informative sulla privacy. È responsabilità dell'editore o dell'inserzionista pubblicare la propria informativa sulla privacy, ad esempio tramite l'inclusione del relativo link all'interno di ciascuna pagina AMP.

Inoltre, le leggi di molte giurisdizioni, come quelle dell'Unione Europea, richiedono che i siti web forniscano ai visitatori informazioni sui cookie e altre forme di archiviazione locale utilizzate sul sito (comprese le pagine AMP). In molti casi, queste leggi prevedono anche che il sito web richieda il consenso all'utilizzo di tali strumenti. È responsabilità dell'autore del sito web determinare, in base all'utilizzo dei cookie, il tipo più opportuno di avviso da riportare. Ulteriori informazioni e strumenti per la generazione di notifiche sui cookie sono disponibili all'indirizzo www.cookiechoices.org. Si noti che il componente AMP amp-user-notification fornisce strumenti per visualizzare notifiche all'utente che possono essere rifiutate.

Se una pagina AMP appare all'interno di un sistema di visualizzazione su una piattaforma di terzi, quali Google AMP Viewer sulla piattaforma di Ricerca Google, il sistema è spesso un ambiente ibrido in cui sia la pagina AMP che la piattaforma di terzi possono raccogliere dati sull'utente. In tal caso, la raccolta dei dati eseguita da ciascuna parte è regolata dall'informativa sulla privacy della parte in questione (ovvero, in un ambiente di visualizzazione ibrido, la raccolta di dati della pagina AMP è regolata dall'informativa sulla privacy AMP, mentre le raccolte dati su piattaforme di terzi sono regolate dall'informativa sulla privacy dei responsabili della piattaforma). È responsabilità di ciascuna parte coinvolta pubblicare la propria informativa sulla privacy e conformarsi alle normative applicabili sul trattamento dei dati, comprese le leggi europee relative all'utilizzo dei cookie.

Quali tipi di contenuti funzionano meglio con le pagine AMP?

L'obiettivo è quello di migliorare la visualizzazione di tutti i contenuti, dalle storie di notizie ai video, dai blog alle pagine commerciali e le GIF animate, che devono funzionare utilizzando le pagine AMP.

Realizzare contenuti funzionanti per le pagine AMP implica maggior lavoro?

Di fatto no. Poiché gli elementi “AMP HTML” sono realizzati completamente a partire da tecnologie web esistenti, il processo di sviluppo è identico a quello dei normali contenuti già oggi usati da editori e inserzionisti. Editori e inserzionisti possono acquistare dimestichezza con le specifiche AMP HTML su GitHub. Per coloro che sono già in grado di utilizzare gli attuali processi di sviluppo, non prevediamo tempi di apprendimento particolarmente lunghi.

Come possono editori e inserzionisti realizzare contenuti in AMP HTML?

Editori e fornitori di sistemi di gestione dei contenuti (CMS) sono in grado di sviluppare strumenti di integrazione con i propri sistemi CMS per generare contenuti AMP. Automattic ha già pubblicato un plugin AMP per WordPress e ci aspettiamo che tutti i principali sistemi di gestione dei contenuti saranno presto in grado di supportare pagine AMP HTML.

I contenuti AMP sono adatti solo per applicazioni mobili?

I contenuti AMP sono progettati per garantire la massima velocità di risposta e funzionare su schermi di qualsiasi dimensione. Tuttavia, alcune funzionalità per piattaforme di terze parti (ad es., le sequenze Top Stories di Google) sono progettate per funzionare solo in applicazioni mobili. Occorre verificare in che modo le piattaforme di terze parti in questione utilizzano i componenti AMP. Per ulteriori informazioni sulle pagine AMP per applicazioni mobili o desktop, è possibile consultare il relativo post sul blog di Paul Bakaus dal titolo About that ‘mobile’ in Accelerated Mobile Pages.